Si è verificato un errore durante l'invio del messaggio, per cortesia riprova più tardi

Fai una domanda

Come possiamo aiutarti?

Torna alla pagina principale
Selezionando approvi la nostra policy sui cookie

ID utente non trovato

Errore! Si prega di riprovare più tardi.

ID utente non trovato

Errore! Si prega di riprovare più tardi.

BW Spot Guy with Rotor Sample.jpg

Essiccazione industriale

Il metodo più comune per l’essiccazione dei prodotti consiste nell’introduzione di aria calda, con la conseguente evaporazione dell’umidità contenuta nel prodotto stesso.

Tuttavia non si tratta della soluzione ideale, dal momento che l’aumento di calore e umidità incrementa il rischio della proliferazione di muffe e funghi. Questo, a sua volta, può causare la corrosione dei macchinari, mentre il nuovo apporto di calore può danneggiare il prodotto in essiccazione.

Gli umidificatori essiccanti Munters attirano l’umidità presente nell’aria, creando un’area a bassa tensione di vapore sulla superficie dell’essiccante. La pressione esercitata dall’acqua nell’aria è più elevata, per cui le molecole d’acqua tendono a spostarsi dall’aria all’essiccante e l’aria risulta deumidificata.

Via via che l’essiccante raccoglie l’umidità dall’aria circostante, l’aria secca viene scaricata verso l’area di processo e il flusso d’aria di riattivazione scarica l’aria umida verso l’esterno.

L’idea alla base della ruota essiccante Munters (rotore) è molto semplice:

l’aria viene soffiata attraverso la struttura del rotore e l’umidità nell’aria è assorbita dall’essiccante. L’aria fuoriesce dal rotore come aria secca.

Utilizzando i deumidificatori Munters è possibile mantenere condizioni costanti, in modo che non si verifichino i gravi problemi descritti prima. E anche la salute, la sicurezza e l’igiene presso i clienti ne trarranno vantaggio.

Rotorprinciple_Basic_01a_GB.jpg

.