shutterstock_125278880-color-screen.jpg

Raffreddamento dei prodotti

Il processo di raffreddamento industriale è impiegato per raffreddare prodotti troppo caldi per essere imballati. Il tunnel di raffreddamento o il raffreddatore a spirale spesso raffreddano i prodotti fino alla temperatura ambiente mediante l’uso di aria fredda.

Durante il processo di raffreddamento il prodotto può riassorbire umidità dall’aria di raffreddamento, se l’umidità relativa supera il punto di equilibrio per il contenuto di umidità desiderato del prodotto. La deumidificazione dell’aria, mantenendo l’umidità relativa al punto di equilibrio o a un valore inferiore, evita il riassorbimento dell’umidità.

Il riassorbimento dell’umidità rischia di ammollire i prodotti, rendendoli meno appetibili e riducendone la durata.

  • Previene il riassorbimento di umidità
  • Qualità uniforme
  • Minori scarti
  • Migliora la consistenza dei prodotti
  • Riduce lo sviluppo delle muffe
  • Estende l’intervallo tra due pulizie successive

I fabbricanti possono avere problemi con i prodotti trattati in tunnel di raffreddamento e raffreddatori a spirale, in quanto la temperatura all’interno è spesso inferiore a 10°C, per cui è possibile che la condensa ricada gocciolando sul prodotto in raffreddamento e sulle superfici fredde.

Ciò non solo provoca danni ai prodotti, ma causa anche ritardi, dal momento che il prodotto deve essere rimosso o nuovamente lavorato. Da non trascurare i rischi per il sistema HACCP, in quanto i livelli elevati di umidità sono l’ideale per la proliferazione di muffe e batteri. Si tratta di rischi, che rendono necessaria una pulizia frequente e costosa di tunnel e raffreddatori.

Il tunnel di raffreddamento può causare il rallentamento della produzione, dal momento che l’umidità aumenta e il tunnel si intasa, con la conseguente necessità di una procedura costosa per la separazione del prodotto danneggiato da quello intatto.

I sistemi di deumidificazione essiccante Munters operano al di sotto dei 10°C, evitando la formazione di condensa attraverso la rimozione dell'umidità dall'aria e creando un punto di rugiada inferiore a 4°C. A questo livello anche le serpentine di raffreddamento e le superfici più fredde di tunnel e raffreddatori risultano immuni alla condensa. Il valore più basso del punto di rugiada fa sì che la condensa si possa formare solo su prodotti o superfici dei tunnel a temperature inferiori a 4°C; dal momento che questo non si verifica, la qualità e l’igiene del prodotto non sono influenzate dall’umidità nell’aria circostante.

Se le condizioni del tunnel sono ottimali, non vi sono rischi di degrado dovuto a umidità o di scarti, mente la consistenza del prodotto migliora. Pianificare i programmi di produzione risulta più facile, in quanto i tunnel/raffreddatori possono operare alla stessa temperatura per tutto l’anno. Anche aumentare la produzione è più agevole, dal momento che è possibile ridurre la temperatura del tunnel senza il rischio di condensa.

Abbassare l’umidità relativa del tunnel di raffreddamento riduce in misura significativa la possibile proliferazione di muffe e batteri. L’innalzamento dei livelli di igiene determina una riduzione consistente dei tempi di fermo, con l’estensione dell’intervallo tra due pulizie successive, mentre si abbrevia il tempo necessario per asciugare tunnel e raffreddatori dopo la pulizia.

Siamo esperti

Inoltreremo la vostra richiesta
alla divisione di riferimento del vostro paese.