Politica antifrode

La politica antifrode di Munters fornisce le basi per l’individuazione e la prevenzione delle frodi operate a danno dell’azienda. Munters promuove un comportamento coerente da parte dei dipendenti attraverso la presentazione di linee guida e l’assegnazione di responsabilità in merito allo sviluppo dei controlli e alla conduzione delle indagini. Un rapporto su irregolarità sospette sarà presentato a intervalli regolari al Consiglio di amministrazione.

Applicabilità della politica antifrode

La politica antifrode si applica a eventuali irregolarità, in cui siano coinvolti dipendenti ma anche azionisti, consulenti, contraenti, venditori, agenzie esterne e altre parti aventi relazioni d’affari con Munters.
Le indagini sulle eventuali frodi saranno realizzate indipendentemente dalla posizione, funzione o relazione con Munters della persona coinvolta.

Esempi di frodi

Le preoccupazioni, che si consiglia di riferire, riguardano ma senza limitazioni determinati comportamenti di membri del personale, che commettano o tentino di commettere:

  • atti disonesti o fraudolenti;
  • falsificazione o alterazione di documenti o scritture contabili;
  • appropriazione indebita di fondi, stanziamenti o altri beni;
  • scorrettezza nella gestione o rendicontazione di denaro o transazioni finanziarie;
  • trarre vantaggio da una posizione ufficiale;
  • rivelazione di attività o informazioni ufficiali per ottenere vantaggi;
  • accettare o richiedere oneri da parte di soggetti terzi in virtù di una posizione o mansioni ufficiali;
  • furto o uso scorretto di proprietà, impianti o servizi.

Politica antifrode

Tutti i gruppi a livello dirigenziale sono responsabili dell’individuazione e della prevenzione delle frodi o di altre irregolarità. La frode è definita come la presentazione falsa e intenzionale o l’occultamento di fatti rilevanti, allo scopo di indurre un altro soggetto ad agire a riguardo a proprio danno.

Tutti i dipendenti hanno la responsabilità di riferire qualsiasi irregolarità percepita.

L’individuazione e la prevenzione della frode costituisce un’attività continua per ogni management team, da riferire e seguire durante la Business Review e le riunioni del Consiglio in ambito locale.

Ciascun membro del management team deve avere una conoscenza approfondita dei vari tipi di scorrettezze, che si potrebbero verificare nella propria area di responsabilità, e deve anche mantenere la vigilanza su qualsiasi indizio di irregolarità.

La mancata denuncia di una presunta frode o irregolarità può essere passibile di azioni disciplinari.

Qualsiasi irregolarità individuata o sospettata deve essere riferita immediatamente al CFO, che ne informerà il CEO e il Consiglio. I rapporti possono essere inviati direttamente al CEO o al Presidente del Consiglio di amministrazione. Saranno accettati anche rapporti anonimi.

L’irregolarità sarà riferita immediatamente alle autorità competenti.

Tutti i dipendenti Munters devono collaborare pienamente alle indagini interne ed esterne. L’eventuale inadempienza di questa norma porterà all’adozione di azioni disciplinari.

Munters farà sempre tutto il possibile, incluso il ricorso ad azioni legali in tutti i livelli di giudizio, per cercare di recuperare eventuali fondi perduti a causa della frode. I dipendenti coinvolti in comportamenti fraudolenti saranno soggetti ad azioni disciplinari sollecite, che potranno includere anche il licenziamento, oltre che ad azioni legali.